Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Aspettando l’uomo nuovo

Magritte - Uomo senza voltoChurchill, il meraviglioso uomo Churchill, è rivissuto per lo humor, per la sua sagace velocità nel destinare battute ironiche ed irridenti, condizione che aggiunta alla sua splendida capacità oratoria concesse scarsi margini di competizione in dialettica politica ad altri competitori. Quando definì Clement Attlee, primo ministro del Regno Unito prima e presidente del Partito Laburista poi “una pecora travestita da pecora” si rappresentò fulcro di una capacità di “sintesi valutativa” oggi raramente riconoscibile nella nostra ricerca dell’uomo nuovo, soggetto che si ponga alla guida del paese e ne risolva le complesse problematiche e ricordo, se non sbaglio, che al momento non respiriamo atmosfere di guerra come allora.

Vedete noi viviamo di rappresentatività anche perché le leggi, i regolamenti non possono essere a conoscenza di tutti, occorre che coloro che ci rappresentano siano portatori di specializzazione politica, di competenze giuridiche e magari di conoscenze di regole che comprendano ed orientino il mercato e la ricchezza. Abbiamo bisogno di uomini che sappiano parlare alla gente e spiegare in modo facile quello che faranno, e fin qui tutto bene. Oggi ne vediamo tanti a chiacchierare continuamente delle cose che farebbero, che stanno per fare o che hanno fatto a vantaggio di chi potrebbe votarlo. In questo dire e fare vi è una sorta di gioco magico dove persone semplici vengono impressionate da coloro che si rappresentano potenti o che ricoprono alte posizioni nei gangli dello stato ed è per questo e per queste astuzie prodotte che a noi semplici il potere di costoro sembra grande, irraggiungibile mentre tutto è esagerato ad arte…. ma noi non lo capiamo. Dovremmo capire invece quanto i poteri di chiunque siano nei fatti limitati e che la vera portanza di un potente preparato sia quella di usare la propria autorità per realizzare cose giuste e forte utilità alla maggior parte dei cittadini, votanti o no per lui che siano.Ma noi oggi nel campionario che abbiamo di fronte un uomo cosi’ dove lo troviamo e se davvero ci fosse lo individueremmo se abbiamo di fronte sempre maghi, maghetti e taluni battutisi di basso rango politico che ci fanno immaginare cose che mai arriveranno?

Condividi questo articolo!

[wpca_cookie_allow_code level="4"]
[/wpca_cookie_allow_code]
di on 5 luglio 2016. Filed under Mimmo's version. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Un commento a Aspettando l’uomo nuovo

  1. sergio Rispondi

    23 luglio 2016 at 15:05

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *