Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Caro Carlo, le tasse non sono bellissime

Carlo ContiCarlo Conti è felice e ha tutte le ragioni per esserlo. L’ultima edizione di Sanremo, sotto la sua guida, sta registrando ascolti che fanno girare la testa a Mamma Rai. Parliamo di numeri che non si vedevano dal 2005. Tutto questo successo per un “misero” cachet di 550mila euro. «Il più basso degli ultimi anni» ci tiene a precisare Il conduttore, nella sua ultima intervista. Carlo Conti è felice anche se per gli standard Rai l’hanno pagato una miseria ed è ancora più felice perché di quei 550mila euro la metà finirà nelle tasche dello Stato. Eggià a Carlo Conti pagare le tasse piace un casino. Quando deve pagare il Canone Rai gli sale un brivido lungo la schiena. Nella sua intervista a Repubblica, che gli chiede se sente di meritare quello stipendio da 550mila euro, risponde che sí se lo merita e non vede l’ora di darne la metà al Fisco. Sperando che quanto intascato vada a beneficio di «scuole e ospedali». Carlo Conti è felice nel suo universo parallelo, in cui il festival di Sanremo è una figata pazzesca, pagare le tasse è divertente quanto andare a Disneyland e tutti i soldi che diamo allo Stato vengono investiti saggiamente per migliorare i servizi pubblici. E se tutti a Mamma Rai la pensassero cosí? Forse son convinti che insomma è giusto pagare il canone, alla fine guarda che programmazione di qualità che vi offriamo. La gente si lamenta di pagare il Canone e hanno anche preso Gabriel Garko come valletto. Insomma agli occhi della Rai dovremo sembrare tutti degli ingrati. Ci lamentiamo delle tasse e poi abbiamo scuole all’avanguardia e ospedali funzionanti. Siamo un Paese che si lagna per nulla. Guadagni 550mila euro per una settimana di lavoro e ne puoi usare soltanto 225 mila? Ecche sarà mai! Non è che con 225mila euro non arrivi a fine mese. Essere ricco e un pizzico altruista fa tanto chic. Noi italiani siamo troppo attaccati al vile denaro. Pagare le tasse è cosí bello, gli evasori non sanno cosa si perdono. Privatizziamo la Rai e poi vediamo Carlo Conti quanto si diverte a pagare le tasse.

Condividi questo articolo!

di on 13 febbraio 2016. Filed under Attualità. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

3 commenti a Caro Carlo, le tasse non sono bellissime

  1. pupsim Rispondi

    13 febbraio 2016 at 19:53

    Purtroppo e da oltre 50 anni che si parla di privattizzare la RAi ma purtoppo e’ un carrozzone su cui piazzare i propri amici o trombati che non hanno trovato posto in politica.

  2. sergio Rispondi

    13 febbraio 2016 at 20:29

    … ma la Kidman Nicole, che ha fatto di bello per chiedere, e ottenere, diconsi 300 mila euro ?

  3. giorgio Rispondi

    18 febbraio 2016 at 01:21

    che ridicoli gli spot pubblicitari sulla Rai del canone Tv in bolletta come se uno potesse decidere di pagarlo o meno ovviamente spot pagati con i nostri soldi. .. ma non potevano utilizzare questi spazi per la pubblicità a pagamento così riducevano il canone?! no eh…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *