Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Boldrini guida la carica dell’islamicamente corretto. Anche oggi

laura_boldriniPrendiamo appunti, perdio. I signorini del politicamente corretto non ne hanno mai azzeccata una ma anche oggi danno lezioni. Dice Madama Laura Boldrini: «Non confondiamo l’islam col terrorismo». Spera Michele Serra: «L’islam moderato deve reagire». Pontifica Cécile Kyenge: «Le persone uccidono, non le religioni». Molti opinionisti tv e i siti internet dei giornaloni sono invece attentissimi. Guai a mettere in evidenza che chi ha ucciso dodici persone a Parigi l’ha fatto invocando Allah. Sono gli stessi che da anni ripetono che il grande pericolo d’Oltralpe è Marine Le Pen. Che però non ha mai ammazzato nessuno. A differenza degli islamici. La Kyenge ha sostenuto di voler mettere fuorilegge la Lega Nord, perché troppi esponenti lumbàrd – a suo giudizio – esprimono idee antidemocratiche. Però non sgozzano, illustre europarlamentare. Le chiediamo: usando lo stesso metro, cosa dovremmo fare con gli islamici? Anni fa, quando era ancora ministro, Roberto Calderoli mostrò in tv una maglietta satirica su Maometto. A Bengasi si scatenò una rivolta con morti e feriti. In Italia tutti scattarono contro il padano “provocatore”. Che è un po’ come incolpare una donna violentata perché ha stuzzicato lo stupratore. «Insomma, ha cominciato lei, aveva la gonna corta». «Insomma, ha cominciato Calderoli, aveva la maglietta».

La verità è che non siamo tutti uguali. Le religioni non sono tutti uguali. Solo i musulmani distruggono i simboli delle fedi altrui, pregano il loro dio davanti al Duomo di Milano per umiliarci. Questi miserabili dichiarano guerra all’Occidente, benedicono i loro figli minorenni che si fanno esplodere contro gli infedeli, credono nell’inferiorità della donna. Non conoscono la democrazia. Sono incompatibili con i valori del mondo evoluto, cioè il nostro.

Vero. Non tutti i musulmani sono integralisti o terroristi. Ma tutti i terroristi in nome di Dio, oggi, sono islamici. Eppure il politicamente corretto avvelena il nostro Paese. Ciarla ancora di integrazione. Ci invita a disfarci dei presepi per non urtare la sensibilità islamica, quando le persone normali dovrebbero urtarsi per le decapitazioni dell’Isis. Loro ammazzano, noi gli spalanchiamo la porta. Mettiamo soldi pubblici per accoglierli sulle nostre coste, mentre non troviamo quattrini per disoccupati o esodati italiani. Paghiamo per farci invadere. Corriamo a recuperare i barconi alla deriva, senza sapere chi ci prendiamo in casa. Gli offriamo il nostro servilismo, illudendoci che i musulmani possano improvvisamente abbeverarsi con la libertà occidentale per rinsavire. Siamo in guerra e non da oggi.

Ma grazie al cielo non siamo islamici. Grazie al cielo non siamo come la Boldrini. Grazie al cielo non vinceranno loro.

Condividi questo articolo!

[wpca_cookie_allow_code level="4"]
[/wpca_cookie_allow_code]
di on 7 gennaio 2015. Filed under Politica. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

19 commenti a La Boldrini guida la carica dell’islamicamente corretto. Anche oggi

  1. Alvaro Rispondi

    7 gennaio 2015 at 18:02

    Caro Albertino,
    più chiaro di cosi’ si muore, bravo.
    Ma attento perché chi tocca la “madama” corre rischi e rischi seri.
    Alvaro.

  2. mastro Rispondi

    7 gennaio 2015 at 18:20

    Bravo Albertino…
    oggi ho seguito la situazione,quasi sempre su Sky Tg 24….a un certo punto ho cambiato canale. per i loro ospiti,ma anche per buona parte dei giornalisti,l’unica preoccupazione era che,con questo attacco vile e barbaro,ci guadagnerà in consensi la Le Pen……
    Cioè una sola parola mi esce spontanea….RIDICOLI!!!!

  3. Franco Rispondi

    7 gennaio 2015 at 18:22

    I musulmani sono convinti dell’ inferiorità della donna. Non sarà mica che hanno preso lei come riferimento ?

  4. Lorenzo Rispondi

    7 gennaio 2015 at 18:29

    Questo si chiama non usare la testa ma il culo.

  5. Talita Rispondi

    7 gennaio 2015 at 18:50

    Su Laura Boldrini ormai sappiamo tutto: che cosa aggiungere?
    Massì, una nota generica ci sta:
    partendo dalle due bisacce che Giove ci impose, coloro che ammoniscono il prossimo a non confondere, sono proprio quelli che confondono sempre la melma con la cioccolata (e valga l’assonanza).

    Cécile Kienge, invece, mi preoccuppa di più:
    non è che sia già tornata dalla Germania? In tal caso urgerebbe una petizioneN ad Angela Sturmtruppen perché se la ripigli prima di subito.
    Quanto alla dichiarazione ceciliana, mi sembra pinocchiesca che di più non si può:
    si è già dimenticata del suo papino che con le code di antilope ha scagliato maledizioni magggico-religiose su Calderoli, che stava per rimetterci le penne? 😆

    Vabbè guardiamo il lato buono:
    le due sciure e la loro kombriccola dde Sinistra non hanno dichiarato apertamente che i due terroristi erano Marine Le Pen e Matteo Salvini ben camuffati.
    Per il momento, eh?!

  6. ultima spiaggia Rispondi

    7 gennaio 2015 at 18:50

    Se è vero che il volto è lo specchio dell’anima, la signora si commenta da sola.

  7. Libero Rispondi

    7 gennaio 2015 at 22:04

    Chissà per quanto tempo dovremo subire quest’errore della politica e della storia.

  8. cristiano Rispondi

    7 gennaio 2015 at 22:45

    Tutti questi pseudo-intellettuali radical-chic sono persone che hanno buon tempo.Dalle loro preziose case pontificano di integrazione e accoglienza(con £££ altrui).Vanno blaterando insulti contro politici e giornalisti che sono Contro,ma non urlano il disprezzo per chi decapita e uccide in nome di una religione obsoleta e ridicola.Loro saranno i responsabili dei grossi problemi che si creeranno anche da noi,ma come al solito,non risponderanno delle loro azioni irresponsabili verso il popolo italiano.

  9. Dria Bozo Rispondi

    8 gennaio 2015 at 00:00

    bravo

  10. Fantapolitik0 Rispondi

    8 gennaio 2015 at 03:47

    La Boldrini e’ accettabile dal collo in giù come donna di una certa età!Quello che risulta non accettabile e’ quella parte del corpo che gli islamici ,e ne hanno ben donde,in questo caso è quella parte che ha qualche problema di interconnessione!Credo che prima o poi,e spero quanto prima,che questa signora consegni le sue targhe politiche per una rottamazione totale e definitiva

  11. Riccardo Pozzi Rispondi

    8 gennaio 2015 at 07:26

    Bravo.

  12. db1956 Rispondi

    8 gennaio 2015 at 15:01

    bravo, concordo su tutto

  13. GASTONE Rispondi

    8 gennaio 2015 at 20:26

    tutti quelli che in queste ore parlano o straparlano , i politicamente corretti, all’epoca della maglietta di Calderoli , peraltro maglietta mai vista, non proferirono parola in difesa dello stesso , anzi, lo accusarono usando le solite parole ,,razzista, xenofobo provocatore ecc. PENOSI E PAVIDI. La boldrini? auspica per la nostra società lo stile di vita degli immigrati, magari quella dei loro paesi di origine , inizi lei , tutta bella firmata e servita e che manda pure la scorta a prendere la figlia in aereoporto , magari di rientro da una bella scuola all’estero , ci faccia vedere un’altro stile di vita.

  14. Angelo Rispondi

    9 gennaio 2015 at 15:04

    Ottimo, concorod con quanto scritto…

  15. dr.paolo diamante Rispondi

    9 gennaio 2015 at 17:53

    Egregio signore, quanto alla distruzione dei simboli della fede altrui, le ricordo che gli Ugonotti francesi avevano l’abitudine di rovesciare le statue di Santi e Madonne nelle chiese cattoliche: anche questo condusse alla notte di S. Bartolomeo, a Parigi.
    La realta’ e’ che molti Islamici sono come noi 500 anni fa.
    Saluti
    Paolo Diamante
    Roma

    • Talita Rispondi

      9 gennaio 2015 at 20:26

      Appunto, Dr!
      CINQUECENTO anni fa: modernità invidiabile, direi.

      Ma potremmo anche abbondare e retrocedere fino alla preistoria, chessò… all’Uomo di Neanderthal
      (chiedendo scusa all’Uomo di Neanderthal).

      Insomma piantiamola di offendere ‘sti poveri assassini: sono come noi 500 anni fa!
      Piuttosto, vediamo d’incoraggiarli un po’ con una ola.
      Anzi una boldrinola.

      Complimentoni, Dr.
      Anche per la cartina geografica.

    • cristiano Rispondi

      9 gennaio 2015 at 21:34

      Non ci sono tanti bla-bla-bla.è in corso un attacco alla civiltà occidentale e NOI non possiamo stare fermi e intimoriti a guardare e subire.REAZIONE e duro contrasto a gentaglia che ci vuole riportare,appunto,indietro di 500-1000 anni.Noi siamo un’altra cosa,Noi siamo progrediti e LORO sono fermi alle leggi tribali.Siano maledetti tutti quelli che qui ,da noi ,appoggiano questi idioti assassini senza cervello. Oriana Fallaci Docet.

    • Roscop Rispondi

      11 gennaio 2015 at 17:39

      Cioè nella notte di San Bartolomeo gli ugonotti massacrarono i cattolici?

  16. MAX Rispondi

    12 gennaio 2015 at 13:18

    drrrrrrrrrrrrrrr
    ahahahahahahahhahahahahhahahhahahahahahahahahahahahahaha
    ahahahahahhahahahahahaahahhahahhahahaahahahahahahahahaha
    500 anni fa???
    magari prova con questa….
    e se ti trovi male in itaGlia
    va in siria ed arruolati
    http://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Vienna

Rispondi a Roscop Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *