Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Appuntamenti/2. Al peggio non c’è mai fine

Primo appuntamentoNon vi siete ancora convinti? Vi ostinate a lanciarvi pieni di speranze in primi appuntamenti fallimentari? Allora sappiate che al peggio non c’è mai fine. Ecco le peggiori uscite della storia. Così incredibili da sembrare false. Ma fidatevi: sono tutte storie vere. Per una volta, la protagonista non sono io, ma alcuni fra i miei migliori amici. D’altra parte si sa: chi va con lo zoppo impara a zoppicare…

1. Ti amo quando sono sbronzo

Esco con una ragazza molto carina. Andiamo in un locale a bere una cosa, e dopo il primo giro lei decide di offrirmi il secondo. Poi il terzo. Poi il quarto. Insisteva, quindi ero convinto che non ci fosse nessun problema. Sennò si sarebbe fermata, no? Prendo la macchina, la porto sotto casa, inizia a baciarmi. Fino a quando si stacca all’improvviso, apre la portiera e vomita sulla fiancata. Mentre fra le lacrime spiega: “Ti giuro che non sei stato tu a farmi questo effetto. Anzi, mi piaci molto, vorrei rivederti”.

2. Can che abbaia…

Appena sono entrata in macchina, il suo cane mi è saltato addosso e mi ha morso un braccio. Ho passato la serata al pronto soccorso, dieci punti di sutura. Per tutto il tempo, lui ha continuato a ripetere: “Strano, è un po’ possessivo ma di solito è così affettuoso. Non è che mi vuoi denunciare, vero?”.

3. Un passato ingombrante

Serata perfetta. La porto sotto casa. Stiamo per baciarci. Un attimo prima del momento fatidico, qualcosa colpisce la portiera e sento urlare: “Puttana!!!!”. “Scusa, ma lo conosci?”. “È il mio ex, non ha preso molto bene la rottura… Scappa!!!!”. Ingrano la prima, fuggo, e vengo inseguito per alcuni metri prima di seminare lo stalker. Ho dovuto chiamare il 113 e farmi scortare dalla polizia per riaccompagnarla sana e salva.

Condividi questo articolo!

[wpca_cookie_allow_code level="4"]
[/wpca_cookie_allow_code]
di on 1 febbraio 2014. Filed under Diario di una single. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Un commento a Appuntamenti/2. Al peggio non c’è mai fine

  1. Ulrico Rispondi

    1 febbraio 2014 at 17:51

    Signora Bovari’ chissà che bei momenti si trascorrerebbero con lei narratrice di fatti, storie, accadimenti amorosi, tentativi di baciamenti, cene piccanti al profumo di arrapo. Che bello sarebbe, chissà se il giornale potesse mediare una serata di narrazione in campo neutro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *