Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Videogioco, il mercato che non conosce crisi. Pure a Milano

Pubblico volentieri il reportage dell’amico Gabriele Barello sul Gamesweek di Milano di settimana scorsa. Un appuntamento che, oltre a far emozionare gli appassionati del settore, è in grado di creare un indotto impressionante che dà lavoro a moltissime persone. Alla faccia di chi giudica i videogame maligni e diseducativi.

games weekQuella che si è svolta il 25, 26 e 27 ottobre 2013 a Milano, al vecchio impianto fieristico del capoluogo lombardo (detto anche MiCo), è forse una delle meglio riuscite da quando questa manifestazione è nata, per la precisione 2 anni fa.

 Per chi non lo sapesse, Gamesweek è uno dei più importanti appuntamenti fieristici europei per tutti gli appassionati di videogames, e quest’anno è giunto alla sua terza edizione. Un’edizione che a giudicare dai numeri, chiude alla grande, facendo ben sperare per il futuro: oltre 60.000 le presenze nei tre giorni di esposizione, ben il 50% in più rispetto all’anno prima, e soprattutto il 25% di espositori in più, arrivando a contarne 36 circa rispetto ai 20 dell’annata precedente. Ma andiamo ad analizzare nel dettaglio gli espositori presenti e le novità esposte.

 Il 2013 è un anno importante per qualunque videogamer, siamo arrivati all’ottava generazione di console, ed il Gamesweek è stato la vetrina ufficiale per l’anteprima delle due console rivali principali e cioè Xbox One e PS4. La prima debutterà ufficialmente il 22 novembre, ma la rivale non perde tempo e si presenta sugli scaffali poco dopo, il 29 dello stesso mese. I due stand di Microsoft e Sony si presentano alla grande, pieni di luci, colori ed atmosfere coinvolgenti. Infondo è l’unica occasione italiana per provarle in anteprima, quindi vietato fare errori. Al loro interno è possibile provare in anteprima i principali titoli che debutteranno al lancio delle due console. Tra Forza Motorsport 5, Dead Rising 3, Gran Turismo 6 e Killzone Shadowfall c’è ne davvero per ogni gusto. Presente anche una vera Audi RS7 per sponsorizzare Forza 5. Di fronte allo stand Playstation è possibile provare in anteprima il nuovo titolo Square Enix, Final Fantasy XIII Lightning Returns, in arrivo a Febbraio del 2014 per Xbox360 e PS3. Altro stand imponente è quello di Ubisoft che si presenta al Gamesweek con un sacco di anteprime… prima fra tutte Watch Dogs, titolo action game davvero interessante e dalla trama profonda che ha ottenuto già numerosi riconoscimenti internazionali. Doveva uscire nel corso del 2013, ma è stato momentaneamente rinviato alla primavera del 2014. Gli altri titoli in anteprima da provare erano Assassin’s Creed IV Black Flag, nuovissimo capitolo della famosa saga degli assassini, ambientato nel mar dei pirati, The Crew, favoloso gioco di guida open world, con una delle mappe più grandi mai viste fin’ora, Just Dance 4 e Rayman Legends. Per Just Dance è stata allestito addirittura un palco vero, dove potersi esibire in balli sfrenati, davanti al pubblico del Gamesweek, alcune volte con non poco imbarazzo.

Dgta 5i fianco ecco apparire Asus, con uno stand tutto colorato di rosso ed illuminato da led rossi, colore che identifica i suoi prodotti gaming di punta. A colpire appena entrati è sicuramente la serie Tytan di Asus, i pc più performanti al mondo, che soddisfano i palati degli hardcoregamer più esigenti. La filosofia Asus è la famosa sigla ROG (Republic Of Gamers), il paradiso per ogni videogiocatore. A dominare la scena sono il G30 e il G70, due pc davvero incredibili. A partire dalla potenza delle loro CPU che arriva fino a 4,5 ghz per finire col prezzo che può toccare i 3.500 euro. Ma lo stand Asus non finisce qui… difatti ecco l’anteprima del nuovissimo notebook Asus G750, il più potente al mondo con schermo da 17” progettato per dominare la scena videoludica. Ed ancora l’anteprima dello schermo più grande per pc gamers l’Asus VG278HR da 27″ con tecnologia 3D grazie al Nvidia 3D Vision 2, combinata con gli speciali occhiali attivi e supporto alla tecnologia 3D LightBoost. Ed ancora schede video tra cui spicca l’anteprima mondiale qua al Gamesweek della Radeon R9 280X, scheda di fascia media, ma di potenza già notevole. Per i più curiosi ecco apparire, un oggetto che si svela al pubblico in una teca di plexiglas: è il prototipo di pc, Formula 1 Poseidon con un imponente sistema di raffreddamento a liquido, con il nuovo processore Core i7 “Haswell X” che pare sia in grado di toccare i 5 ghz… che sia così? Mistero… Ma non basta, tutti gli altri prodotti Asus ROG sono esposti qua al Gamesweek, tra cui modem wireless, cuffie, tablet ed accessori vari. Tutto all’insegna delle massime performance e sfruttabilità.

 Lo stand EA (Electronic Arts), è poco più avanti e si presenta al Gamesweek con alcune anteprime tra le quali Need For Speed Rivals, nuovo capitolo della famosa saga automobilistica targata EA, con al suo interno una vera Ferrari 458 Spyder. Poi spicca Battlefield 4, nuovo capitolo di guerra sia in singolo che in multiplayer e poi la famosa saga The Sims, oltre ad alcune anticipazioni su The Sims 4, in arrivo alla fine del 2014. Per chi invece preferisce i giochi sportivi, ecco Fifa 14 con tornei e tutta le serie sportiva targata EA, con la chicca del piccolo museo dedicato a Fifa, con le storiche edizioni del gioco in bella mostra. Si prosegue con la Nintendo, che propone tutte le sue novità in tema videoludico, da Mario Kart Super Heroes, a Donkey Kong per finire con Zelda e Pokemon X e Y. Immancabili tutte le console da provare di persona, tra cui la Wii e la Wii U, 3DS, 3DS XL (con schermo più grande), ma soprattutto il nuovo e tanto discusso 2DS. Infine ecco il piccolo museo con esposte tutte le vecchie console Nintendo.

 Poco più in là ecco apparire Namco Bandai Games, con al suo interno le prove dei loro titoli videoludici principali, sia per grandi che piccini. Da F1 2013, passando per One Piece Pirate Warriors 2, per finire con Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 3. E’ anche presente l’anteprima dell’attesissimo Dragon Ball Z: Battle of Z. Non manca una simpatica lotteria, dove si è sicuri di vincere al 100% uno dei premi esposti, con 10 euro di estrazione. Subito dietro ecco spiccare uno stand interamente dedicato ad un gioco che uscirà prossimamente: si tratta di Dark Souls II gioco che tornerà sulla scena a Marzo 2014.

Andando più avanti campeggia lo stand di Activision, con protagonista la sua serie di punta Call Of Duty, saga che conta ormai mln di fan in tutto il mondo. E’ qui esposto Ghost, ultima fatica del team made in USA, gioco che uscirà in Europa il 5 novembre 2013. Era in prova la versione multiplayer del gioco, con un assaggio quindi del gameplay e della fisica completamente rinnovati. Le code erano davvero incredibili, le testimonianze lo confermano. Presente anche un grande stand dedicato a Skylanders Swap Force.

 Di fianco a loro, quasi “schiacciato” da Activision (che ne pubblica il gioco), ecco apparire un piccolo stand con una statua al centro (che rappresenta il Capitano Caduto, temuto avversario delle schiere dei Caduti): è quello di Bungie Studios che presenta in anteprima Destiny, videogioco che è davvero difficile classificare, per la sua completezza e maestosità. Un Gdr (Gioco di Ruolo)? Un Fps di ruolo (Sparatutto)? Un Fps fantascientifico? Può essere nessuna di queste o tutte queste assieme, starà ai giocatori deciderlo, parola degli sviluppatori. Insomma c’è grande attesa per uno dei titoli più belli ed interessanti degli ultimi tempi, staremo a vedere, perché l’appuntamento è su tutte le piattaforme alla non precisata primavera 2014…

 Altro stand è quello di Warner Bros, famosa casa produttrice della saga Batman e Lego. In anteprima è possibile provare il nuovo capitolo dell’uomo pipistrello intitolato Batman Arkham Origins, capitolo che spiega le origini del più amato eroe di sempre, in uscita il 29 ottobre 2013.

 Poco più in là ecco lo stand di Milestone, famoso team italiano, già artefice di videogame quali Moto Gp 13. Al Gamesweek presenta la sua nuova creatura, WRC4, unico gioco con licenzia ufficiale rally, in uscita proprio il 25 ottobre 2013, data di apertura della fiera. Per finire ci sono eventi dedicati ai Cosplayer (coloro che si vestono da personaggi dei videogiochi preferiti), lo stand Melagoodo, dove conoscere i propri youtubers preferiti, Game Art Gallery, dove ammirare veri artisti dipingere capolavori con scenari videoludici, Gamesweek Indie, dove si possono ammirare i videogame prodotti da piccoli team di giovani italiani emergenti, ed infine lo stand dedicato al Retrogaming, denominato Gamesweek Retrò, cioè i vecchi videogiochi e console, da ammirare e pure da provare! E non mancano tornei e sfide di Hearthstone Heroes of Warcraft e Call Of Duty Black Ops II.

Questi i principali standisti del Gamesweek 2013, ma naturalmente non mancavano tanti altri piccoli espositori, tra cui spiccano programmi televisivi dedicati al mondo videoludicocall of duty come Gametime, o testate giornalistiche di settore come Everyeye, Multiplayer, Eurogamer e Spaziogames, o venditori di accessori premium per console come Turtle Beach. Tra questi interessante era senza dubbio lo stand Gametime, con al suo interno la prova in anteprima di una curiosa console/occhiale: si chiama Oculus Rift ed è prodotta da Asus, e fa già discutere a livello mondiale sul futuro videoludico. In pratica è un’immersione reale nella realtà virtuale del videogioco, come se si fosse realmente dentro al videogame stesso. Molti l’hanno provato e le sensazioni sono estremamente positive. Per ora è in vendita come Prototipo Testing al prezzo di 300 dollari circa, in attesa magari di una futura distribuzione in massa.

Ultima questione riguarda le conferenze svoltesi al Gamesweek. Dal 2013 infatti si inaugura una nuova serie di conferenze dedicate alla storia videoludica ed ai suoi protagonisti principali. Quest’anno l’ospite d’onore era Nolan Bushnell, fondatore di Atari ed inventore dello storico videogioco Pong (il diretto rivale di Pacman…). Com’è cambiato il mondo videoludico da Pong ai giorni nostri? Che impatto avranno le più recenti innovazioni tecnologiche? Tutto questo e molto altro si è discusso il 25 ottobre con Nolan Bushnell.

I retail partner di questa edizione erano Radio 105, che ha anche organizzato un concorso e sfilata per i più bei costumi Cosplay, Mediaworld, presente con i prodotti più indicati per gaming ma non solo, anche smartphone, tablet ed accessori vari ed infine Drago d’Oro, il premio italiano del videogioco.

 Insomma questo Gamesweek 2013 si presenta davvero bene, le basi ci sono tutte, per vederlo crescere ancora in futuro, anche perché in Italia deve crescere una cosa: la cultura videoludica che purtroppo, manca.

Condividi questo articolo!

[wpca_cookie_allow_code level="4"]
[/wpca_cookie_allow_code]
di on 2 novembre 2013. Filed under Blog. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *