Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Un romanzo in un mese. E il web cambiò l’arte della scrittura

nanowrimo1«Il miglior modo per scrivere un romanzo è iniziare a scrivere» e novembre è il mese giusto per farlo. NaNoWriMo nasce quattordici anni fa con l’intento di aiutare chi sente di avere una storia da raccontare a prendere carta e penna – o accendere il proprio laptop – e iniziare a scrivere. Il tutto in un mese, che in numeri equivale a 50mila battute, 1,667 al giorno. È la storia di un sito qualsiasi che è riuscito a trasformarsi in uno degli eventi più attesi a livello mondiale. I partecipanti arrivano da ogni parte del mondo – incoraggiati a scrivere in inglese o nella loro lingua madre – e per quest’anno si prevedono circa 500,000 iscrizioni (contro le 341, 375 dell’anno precedente). Gli italiani che scelgono di partecipare alla “gara” sono un numero sempre in crescita. Alcuni vincono (arrivano a completare le 50mila battute), altri perdono, altri ancora abbandonano a metà (incolpando il blocco dello scrittore). Ma c’è anche un’altra categoria; quella composta da chi, grazie a NaNoWriMo, riesce a diventare un vero e proprio scrittore. Il libro di Francesca D’Amato, I Draghi dei Visconti, è stato pubblicato nel 2010. Così come Un’Ombra sul Fiume Merrimack di Daniela Alibrandi e Controvento di Aura Conte, entrambi editi nel 2013. In totale sono più di 250 gli scrittori pubblicati da case rinomate – migliaia quelli scelti da case indipendenti o auto-pubblicatisi –, l’allieva più famosa è persino riuscita a trasformare il suo romanzo in un film hollywoodiano. Come Acqua per Elefanti di Sara Gruen nasce nel 2007 da un’idea nata su NaNoWriMo.

nanowrimoCome fare ad iniziare? Basta recarsi su http://nanowrimo.org/ e iscriversi. Il sito è completamente gratuito. Il secondo passo è scegliere il genere. Puoi decidere di un romanzo di avventura, uno storico oppure seguire la moda del momento e dedicarti alle tue Cinquanta Sfumature. Non è un caso se negli ultimi anni i romanzi per giovani adulti (grazie a Harry Potter e The Hunger Games), fantasy (grazie al Trono di Spade) ed erotici (ew, Cinquanta Sfumature di Grigio) sono moltiplicati. Uno scrittore non può basarsi solo sul talento. Il terzo ed ultimo passo – nonché il più difficile – è iniziare a scrivere. Lasciate perdere le piccole correzioni, quelle sono fatte per i mesi successivi, il vostro obiettivo è arrivare alle 50mila battute o meglio alla fine del vostro romanzo. Avete altri 335 giorni per risistemarlo e renderlo perfetto per una possibile pubblicazione. NaNoWriMo non chiede nulla ai propri iscritti se non portare a termine una prima bozza del loro lavoro. La scelta di dedicare un solo mese alla stesura del romanzo serve a motivare anche i più pigri, o quei giovani di talento che rimandano sempre tutto per paura di fallire. La teoria non serve a nulla se non la si mette su carta. Se avete qualche dubbio un intero forum zeppo di scrittori vi darà una mano. Il successo di NaNoWriMo sta anche in questo; non sei mai solo. Centinaia di persone stanno inseguendo il loro sogno, perché tu non lo fai?

Condividi questo articolo!

di on 2 novembre 2013. Filed under Attualità. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *